Cos'è l’ATP?

L’”Accordo relativo ai trasporti internazionali di derrate deperibili ed ai mezzi speciali da utilizzare per questi trasporti” (ATP) è stato firmato a Ginevra il 01/09/1970 al fine di garantire al consumatore finale l’arrivo a destinazione degli alimenti in condizioni igieniche adeguate. Tale accordo rappresenta una regolamentazione tecnico-sanitaria che fissa i criteri di trasporto degli alimenti deperibili, specifica i requisiti a cui devono ottemperare i veicoli speciali che li trasportano e stabilisce procedimenti di controllo volti ad assicurarne l’adempimento.

Cosa sono le merci deperibili?

Sono quelle che necessitano di una regolazione della temperatura durante il trasporto.

È importante sottolineare che si considerano merci deperibili unicamente quelle segnalate nell’accordo, in cui sono altresì stabilite le temperature massime.

Ogni quanto tempo è necessaria l’ispezione dei contenitori?

L’ispezione iniziale dei contenitori di nuova produzione è effettuata dal fabbricante ha una validità di 6 anni. Una volta trascorso questo periodo, essa dovrà essere effettuata a cadenza triennale. Prodotti inseriti nella normativa ATP:

  • Creme gelate –20ºC
  • Pesci, molluschi, crostacei congelati o surgelati –18ºC
  • Prodotti surgelati –18ºC
  • Burro congelato –10ºC
  • Resto dei prodotti congelati –12ºC
  • Frattaglie rosse +3ºC
  • Burro +6ºC
  • Selvaggina + 4ºC
  • Latte in cisterne +4ºC
  • Latte industriale +6ºC
  • Latticini refrigerati +4ºC
  • Pesci, i crostacei in ghiaccio fondente o a temperatura di ghiaccio fondente
  • Carne e preparati a base di carne (eccetto frattaglie rosse) +7ºC
  • Volatili e conigli +4ºC



I piatti preparati non sono considerati merci deperibili secondo l’accordo ATP, e risultano pertanto esenti dall’obbligo di trasporto in veicoli ATP.

Scarica documenti